INSIEME PER CAPIRE
A partire dall’anno scolastico 2018/2019 in collaborazione con la Fondazione Corriere della Sera e nell’ambito di “Amici di Scuola” abbiamo avviato un ciclo di incontri per dare l’opportunità ai ragazzi delle scuole superiori di approfondire grandi temi di storia e attualità attraverso il racconto di giornalisti, esperti e testimonianze esclusive.
Ecco il programma dei nuovi incontri.
CALENDARIO DEGLI INCONTRI 2019/2020
Europa e generazione Erasmus
Monza, Cinema Teodolinda
8 ottobre 2019, ore 10
Cosa significa vivere nella Comunità europea? Chi e come la governa? Quali opportunità offre per le giovani generazioni? Questo incontro intende offrire non solo uno sguardo istituzionale sugli organismi che regolano la vita comunitaria, ma anche illustrare il significato sociale e culturale dell’Unità Europea, le possibilità che offre per i giovani di muoversi, lavorare e studiare al di là dei confini nazionali, in una realtà più aperta in grado di offrire forme di crescita prima impensabili.

Francesca Basso, giornalista del “Corriere della Sera”;

Beppe Severgnini, editorialista del “Corriere della Sera”;

Edoardo Vigna, giornalista del “Corriere della Sera”.


Arriva preparato all'incontro! Clicca sui documenti per scoprire di più sugli autori e i contenuti trattati.
BIBLIOGRAFIA MINIMA
CORRIERE DELLA SERA - EINAUDI SU EUROPA E SOC. NAZIONI
CORRIERE DELLA SERA - Flora su lo spirito europeo
CORRIERE DELLA SERA - Lenti su MEC
CORRIERE DELLA SERA - arturo Colombo su erasmus
CORRIERE DELLA SERA - Monti e Spaventa su Maastricht
CORRIERE DELLA SERA - tommaso padoa schioppa su europa incompiuta
CORRIERE DELLA SERA - magris su disagio europei
CORRIERE DELLA SERA - reichlin su brexit
Noi, algoritmi. Emozioni, relazioni e apprendimento nell’era digitale
Bergamo, Centro Congressi papa Giovanni XXIII
14 ottobre 2019, ore 10,00
“Gli algoritmi sono le opinioni della nostra epoca mascherate dai numeri”. Quanto siamo ormai definiti dagli algoritmi che attraverso il nostro smartphone indirizzano i nostri gusti, le nostre letture, le nostre scelte e forse anche le nostre reazioni emotive? Attraverso la storia degli algoritmi cercheremo di capire se esistono degli antidoti e soprattutto chi definisce le “opinioni” che siamo propensi ad accettare come se fossero scienza. E più in generale, cercheremo di capire come questa nuova “piazza digitale” in cui passiamo gran parte del nostro tempo - per informarci, esprimerci, giocare e relazionarci con gli altri - influenzi i nostri comportamenti e le nostre modalità di socializzazione e apprendimento.

Matteo Lancini, psicologo e psicoterapeuta di formazione psicoanalitica, è presidente della Fondazione Minotauro di Milano e dell’AGIPPsA e docente dell’Università Milano-Bicocca e della Scuola di formazione in Psicoterapia dell’adolescente e del giovane adulto del Minotauro;

Massimo Sideri, è editorialista del “Corriere della Sera” e responsabile editoriale del “Corriere Innovazione”. È docente all’Università di Trento Master in Communication of Science and Innovation – SCICOMM. Il suo ultimo libro è La Sindrome di Eustachio, Storia italiana delle scoperte dimenticate (Bompiani).


Arriva preparato all'incontro! Clicca sui documenti per scoprire di più sugli autori e i contenuti trattati.
SUGGERIMENTI DI LETTURE
CORRIERE DELLA SERA - Andreoli su adolescenti e rete
CORRIERE DELLA SERA - Di stefano su adolescenti e rete
CORRIERE DELLA SERA - memoria e tecnologia Aussmann
CORRIERE DELLA SERA - caso igor maj
L'ECONOMIA - SIDERI INTERVISTA AL NEO DIRETTORE
LETTURA - dialogo su AI
Legalità e lotta alla mafia
Milano, Piccolo Teatro Strehler
18 ottobre 2019, ore 10
Siamo abituati a pensare ai fenomeni mafiosi come qualcosa di lontano, che può tutt’al più riguardare regioni distanti se non addirittura essere un soggetto adatto per serie televisive. Ma la criminalità organizzata è qualcosa di più drammatico e presente, capace di estendersi anche in territori a noi più vicini, che si insinua nella vita sociale minando i più elementari principi della legalità. Questo incontro offrirà le testimonianze di chi lotta quotidianamente contro le mafie: magistrati impegnati a combattere la criminalità organizzata nel nord Italia, giornalisti autori di inchieste e di denuncia.

Paolo Borrometi, giornalista, per la sua attività di inchiesta e denuncia è stato minacciato dalla mafia e dal 2014 vive sotto scorta;

Alessandra Dolci, capo della direzione distrettuale antimafia di Milano;

Cesare Giuzzi, giornalista del “Corriere della Sera”.


Arriva preparato all'incontro! Clicca sui documenti per scoprire di più sugli autori e i contenuti trattati.
BIBLIOGRAFIA
LEGALITà E LOTTA ALLA MAFIA - ELENCO ARTICOLI
CORRIERE DELLA SERA - Cesare Giuzzi - Incendi e rifiuti sotterrati
CORRIERE DELLA SERA - Cronache e commenti sull'omicidio Borsellino
CORRIERE DELLA SERA - Cronache e commenti sull'omicidio Falcone
CORRIERE DELLA SERA - Inchiesta sulla mafia
CORRIERE DELLA SERA - Inchiesta sulla mafia
CORRIERE DELLA SERA - Inchiesta sulla mafia
CORRIERE DELLA SERA - Maria Rodella intervista il PM Paolo Savio
CORRIERE DELLA SERA - Intervista a Giovanni Falcone
CORRIERE DELLA SERA - Pietro Tosca intervista la procuratrice antimafia Dolci
CORRIERE DELLA SERA - L'impero dei Barbaro
CORRIERE DELLA SERA - Cronaca sugli arresti a Corsico di Cesare Giuzzi
CORRIERE DELLA SERA - Giuzzi - Le origini della 'ndrangheta in Lombardia
Crisi del Mediterraneo, migrazioni e integrazione
Bologna, Cinema Antoniano
29 ottobre 2019, ore 10
Le migrazioni internazionali, e in particolare quelle che coinvolgono i paesi che si affacciano sul Mediterraneo, rappresentano uno dei fenomeni più rilevanti del nostro tempo e pongono sfide inedite alla convivenza sociale e alla politica. Si tratta di una vicenda che solleva interrogativi complessi ai quali si cercherà di rispondere in questo incontro: Come possiamo governare questi flussi? Quale dev’essere il ruolo dei singoli Stati e quale la cooperazione internazionale? Come dobbiamo confrontarci con i conflitti e le instabilità politiche che caratterizzano luoghi lontani e sono all’origine di queste migrazioni?

Alessandra Coppola, giornalista del Corriere della Sera;

Carlotta Sami, direttore comunicazioni con incarico di portavoce per il Sud Europa dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR);

Laura Zanfrini, professore ordinario presso la Facoltà di Scienze politiche e sociali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano dove insegna “Sociologia delle migrazioni e della convivenza interetnica” e collabora con la Fondazione ISMU – istituzione scientifica italiana impegnata sui temi delle migrazioni e della convivenza interetnica.
Storia d’Italia al cinema
Parma, Teatro Due
20 novembre 2019, ore 10
È possibile leggere la storia d’Italia attraverso i film? O per meglio dire: in che modo il cinema ha rappresentato i momenti più importanti delle vicende italiane dopo la fine della seconda guerra mondiale? Attraverso spezzoni di opere come Ladri di biciclette, Rocco e i suoi fratelli, I cento passi fino ai cinepanettoni il critico cinematografico Paolo Mereghetti e la storica Emanuela Scarpellini racconteranno i passaggi più importanti della nostra storia recente, dalla ricostruzione al boom economico, dalla contestazione agli anni del riflusso.

Paolo Mereghetti, critico cinematografico del Corriere della Sera;

Emanuela Scarpellini, professore ordinario di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Studi storici dell'Università degli Studi di Milano.
I valori della Costituzione: i principi fondamentali ieri e oggi
Lucca, Cinema Moderno
27 novembre 2019
La Carta costituzionale italiana stabilisce i valori che stanno alla base della nostra vita sociale: la sovranità popolare, il lavoro, i diritti civili e politici, l’uguaglianza, la libertà. Nella sua articolazione e suddivisione regola poi i modi in cui si devono esplicare e realizzare questi principi. Si tratta di un testo in cui la precisione giuridica è unita a un linguaggio chiaro e facilmente comprensibile (uno dei suoi non secondari pregi). Nell’incontro verranno analizzati gli aspetti più importanti e ancora validi della Costituzione: muovendo dalle ispirazioni politiche e filosofiche che presiedettero alla sua elaborazione all’indomani della seconda guerra mondiale, verranno illustrati gli aspetti più significativi della legge fondamentale che presiede e informa la nostra vita sociale, politica ed economica.

Giuliano Amato, giurista costituzionalista, è stato Presidente del Consiglio dei ministri dal 1992 al 1993 e dal 2000 al 2001.
Segreti quotidiani: come si fa un giornale
Verona, Auditorium della Gran Guardia
19 marzo 2020, ore 10
Si è scritto che «il giornale è la preghiera del mattino dell’uomo moderno». Come nasce un quotidiano? Quale lavoro, quante persone stanno dietro al flusso di notizie e commenti con cui si costruisce il giornale? Come si scrive un articolo incisivo e credibile? Come si raccolgono e come si scelgono le informazioni? In questo incontro i giornalisti del Corriere della Sera raccontano agli studenti il lavoro quotidiano dei cronisti e le nuove piattaforme: la ricerca e la valutazione delle notizie, la corsa contro il tempo, le inchieste, le polemiche, le interviste e, soprattutto, le praterie di internet e dei social network.

Venanzio Postiglione, vice direttore del Corriere della Sera e direttore giornalista del Master in giornalismo dell’Università degli Studi di Milano;

Davide Casati e Viviana Mazza, giornalisti del Corriere della Sera.

I valori della Costituzione: i principi fondamentali ieri e oggi
Como, Teatro Sociale
23 marzo 2020, ore 10
Dopo settant’anni dall’entrata in vigore, la Costituzione italiana è ancora attuale? Se spesso il dibattito politico mette in discussione la parte che riguarda il governo e l’architettura dello stato, i principi, la prima parte del nostro testo fondamentale, conservano ancora tutto il loro valore. Questo incontro intende illustrare l’importanza dei principi fondamentali della nostra carta costituzionale.

Gherardo Colombo, da magistrato ha contribuito ad alcune inchieste celebri, dalla Loggia P2 a Mani pulite al delitto Ambrosoli. Nel 2007 ha lasciato la magistratura e da allora si dedica alla riflessione pubblica sulla giustizia.
In corso di definizione
Pavia, Teatro Fraschini
Brescia, Auditorium san Barnaba
Torino, Cinema Massimo
Firenze, Cinema Odeon
area riservata alle scuole
Il catalogo premi 2019 è stato rinnovato e arricchito in modo da rispondere alle esigenze di tutti gli istituti coinvolti.
scopri tutti i premi
I RISULTATI DELLE EDIZIONI PRECEDENTI

guarda il video
Storia e memoria della Shoah
Pavia, Teatro Fraschini
27 marzo 2019
guarda il video